Sfruttamento delle energie alternative
 

Ancora un esempio di affidabile giornalismo nazionale

Roberto Deboni DMIsr 13 Apr 2017 20:28
Avete presente il giuramento: "giuro di dire la verità, tutta la verità
e nient'altro che la verità ...", ebbene esso esiste solo nella legge
comune anglosassone, si tratta del cosidetto "affidavit":

Affidavit: a written statement, were the author swears the statement is
the truth, the whole truth, and nothing but the truth.

Immaginate se in Italia si cambiasse la cultura secondo il principio di:
"dire la verita'", di "dire tutta la verita'", e di "dire solo la
verita'", che si traduce in, per chi avesse capito il concetto: si dice
SOLO e COMPLETAMENTE la verita, senza aggiungere nulla, senza omettere
nulla. E sogniamo un giornalismo che si senta deontologicamente ed
eticamente obbligato a rispettare questa "diversa" cultura. Ve lo
immaginate ?

Allora, ecco un esempio di come si informa il popolo italiano:

http://www.rinnovabili.it/energia/nucleare-francia-spegnera-fessenheim-666/

<http://web.archive.org/web/20170413170715/http://www.rinnovabili.it/energia/nucleare-francia-spegnera-fessenheim-666/>

"Nucleare: la Francia spegnerà Fessenheim fra tre anni"

E' una affermazione. Senza lasciare dubbi.
Un occhiata alla data, per favore: 10 Aprile 2017.

Sotto il titolo, una piccola precisazione:

"Lo stop avverrà a partire dall’entrata in servizio dell’Epr di
Flamanville, programmato per il 2020. Ma i ritardi tecnici potrebbero
spostare in avanti la data di chiusura."

Personalmente non mi scandalizzo, perche' se la notizia fosse "tutta la
verita' e solo la verita'", lo spostamento a tre anni e mezzo o quattro
anni, non cambia di molto la sostanza.

"La Francia scrive la parola fine alla centrale nucleare più vecchia e
contestata del Paese, ma si assicura di lasciarsi un certo spazio di
manovra. Il governo ha pubblicato la scorsa domenica il decreto che
stabilisce le condizioni di chiusura dei due reattori da 900 megawatt di
Fessenheim, in Alsazia: le operazioni cesseranno quando la nuova unità
in costruzione a Flamanville sulla costa della Normandia, “entrerà in
servizio”."

Precisiamo, perche' forse i piu' degli italiani non lo sanno, ma la
"contestazione" citata, non e' da parte dei francesi, ma dei confinanti
tedeschi, che vogliono imporre anche ai francesi (e non sarebbe la prima
volta nella storia ...), il loro punto di vista sull'energia.

Ecco dai tedeschi perche' secondo loro dovrebbe essere chiusa:

http://www.dw.com/en/frances-oldest-nuclear-plant-in-fessenheim-to-close-by-2020/a-38358239

<http://web.archive.org/web/20170412164610/http://www.dw.com/en/frances-oldest-nuclear-plant-in-fessenheim-to-close-by-2020/a-38358239>

Ma andiamo al governo francese. Il sig.Hollande aveva promesso di
tagliare l'apporto di energia nucleare dall'attuale 75% al 50% dei
consumi elettrici. Successivamente, dopo un duro dibattito nazionale, il
sig.Hollande ha affermato (notare che per ridurre la generazione
nucleare non serviverebbe smantellare reattori - basta farli lavorare
"meno") che la generazione installata deve essere limitata sull'attuale
livello di potenza, ovvero 63,2 GWe (63'200 MWe).

Le regole decise dal sig.Hollande significano in altre parole che ogni
volta che entra in servizio un nuovo reattore, un altro reattore ( o
piu' reattori, se sono piu' piccoli) deve essere smantellato.

Inoltre e' stato deciso che la decisione di quale centrale chiudere
spetta (il che appare anche abbastanza logico) alle, anzi "alla",
azienda elettrica, ovvero EDF. Semplicemente, l'azienda fa richiesta di
un decreto che vada a revocare la licenza ad un suo ben preciso
impianto. Infatti:

"In accordance with French law, a decree is required to revoke the a
nuclear plant's operating licence."

che viene concesso su richiesta:

"This decree is to be issued at EDF's request and will take effect at
the same time as the commissioning of the new reactor."

Il sig.Hollande, pero' si e' cacciato in un guaio, perche', poco
intelligentemente (dato che il nucleare francese NON e' di Stato, forse
come credeva nella sua foga/fanatismo antinucleare). La Francia ha l'80%
di EDF, ma come azionista non ha alcun controllo diretto del consiglio
di amministrazione (ovvero i politici, specialmente se in decadenza, non
hanno alcun controllo). L'unica cosa che puo' fare l'azionista di
maggioranza e' convocare una assemblea straordinaria e nominare un nuovo
consiglio di amministrazione. Tanto per chi fa confusione tra "ente di
Stato" e "societa' privata". Ritornando, al sig.Hollande, si era
impegnato a far:
a) chiudere specificatamente l'impianto di Fessenheim (ma non doveva
essere l'azienda a scegliere ?)
b) a farla chiudere prima della fine del suo mandato (che cessa appena
eletto il nuovo presidente, che dovrebbe essere eletto tra il 23 aprile
ed il 7 maggio, avra' giurato), quindi tra pochi mesi

Ed infatti il sig.Hollande ha fatto i conti senza l'oste, perche'
l'azienda privata EDF ha:
1) per cominciare chiesto un risarcimento o non chiudera' niente
2) in ogni caso non chiudera' prima dell'avvio dell'EPR Flamanville 3
(quindi dopo il 2020)
3) si riserva di presentare la richiesta del decreto non prima di sei
mesi prima dell'entrata in pieno servizio dell'EPR Flamanville 3.

Questo e' avvenuto il 7 Aprile 2017. A questo punto, il sig.Hollande e'
bloccato. Ma a dimostrazione di quanto la sinistra rispetta le leggi,
che ti fa due giorni dopo ?

Emette unilateralmente il decreto di cessazione per Fessenheim il 9 Aprile.

Corollario: in ogni caso non e' vero che la politica messa in piedi dal
sig.Hollande (e contrattata con il resto del paese) prevede lo
spegnimento di reattori. Se l'EPR non entrasse mai in servizio, nessuno
reattore era previsto di essere smantellato.

Quindi:

"The board's decision effectively means Fessenheim will continue
operating beyond the end of Hollande's term as president."

ma la ministra del sig.Hollande, la sig.ra Segolene reagisce:

"In response to the board's decision, France's Ministry of the
Environment, Energy and the Sea said it will "legally endorse ... in the
coming days" the "inevitable and irreversible" closure of the Fessenheim
plant."

Come infatti fatto.

Ed i sindacati francesi ? Uno dei tanti che era contrario alla chiusura
di Fessenheim, replica:

"The General Confederation of Labour (CGT) - one of a number of trade
unions that has strongly opposed the closure of Fessenheim - welcomed
the EDF board's decision."

"It would have been heart-breaking to sacrifice, for political reasons,
an industrial facility that brings back €1 million a day to the public
company and contributes to providing reliable electricity that does not
emit greenhouse gases," it said. "Especially since Fessenheim is a
nuclear power plant declared safe by the Nuclear Safety Authority and
whose post-Fukushima compliance investments have been made, contrary to
the counter-truths put forward by the [energy] minister."

Secondo i sindacati francesi, la volonta' del sig.Hollande di chiudere
Fessenheim e' solo di natura politica, e danneggia il paese, al
contrario delle contro-verita' messe avanti dalla ministra dell'energia.

Notare che gli impianti anni '77 e '78 come i PWR di Fessenheim negli
Stati Uniti ed in altri paesi del mondo hanno visto rinnovata la licenza
per altri 20 anni di funzionamento, con probabile una ulteriore
estensione di altri 20 anni (insomma 80 anni totali di funzionamento,
salvo guasti rilevanti).

In conclusione, salvo strane pressioni politiche da parte della
prepotente Germania in una Unione Europea dove la Francia pare non
sapere da che parte girarsi, secondo gli antinucleari, Fessenheim non
sara' chiuso prima del 2020, come riportato nelle notizie. Ma c'e' forte
il sentimento che, una volta tolto di torno il sig.Hollande e la
ministra sig.ra Segolene, Fessenheim abbia un futuro tranquillo oltre
il 2020. Del resto ci sono anche dubbi che la Germania spenga tutti i
suoi reattori nucleari come promesso dall'attuale governo ...

Ah ... la fonte:

http://www.sortirdunucleaire.org/EDF-reprieves-Fessenheim-nuclear-plant-in-setback

<http://web.archive.org/web/20170413182257/http://www.sortirdunucleaire.org/EDF-reprieves-Fessenheim-nuclear-plant-in-setback>

Per chiarezza:

""In concrete terms, Fessenheim continues to operate ...and we'll see
when Flamanville starts producing which unit is disconnected from the
grid. But it won't necessarily be Fessenheim."

In termini concreti, Fessenheim continuera' ad operare ... e vedremo
quando Flamanville parte in generazione, quale sara' l'unita' che sara'
disconessa dalla rete. Non e' detto sia necessariamente Fessenheim.

Secondo voi queste sono "dietrologie", oppure qualche giornalista non ha
"raccontato TUTTA la verita'" ...
Franz_aRTiglio 13 Apr 2017 20:36
Roberto Deboni DMIsr ha detto questo giovedì :

> Secondo voi queste sono "dietrologie", oppure qualche giornalista non ha
> "raccontato TUTTA la verita'" ...

Indubbiamente il deboni piega i fatti alla sua perversione, ovviamente
in crosspost, e ovviamente con f-up ove consono.
Roberto Deboni DMIsr 13 Apr 2017 20:40
On 13/04/17 20:28, Roberto Deboni DMIsr wrote:
> Avete presente il giuramento: "giuro di dire la verità, tutta la verità
> e nient'altro che la verità ...", ebbene esso esiste solo nella legge
> comune anglosassone, si tratta del cosidetto "affidavit":
>
> Affidavit: a written statement, were the author swears the statement is
> the truth, the whole truth, and nothing but the truth.
>
> Immaginate se in Italia si cambiasse la cultura secondo il principio di:
> "dire la verita'", di "dire tutta la verita'", e di "dire solo la
> verita'", che si traduce in, per chi avesse capito il concetto: si dice
> SOLO e COMPLETAMENTE la verita, senza aggiungere nulla, senza omettere
> nulla. E sogniamo un giornalismo che si senta deontologicamente ed
> eticamente obbligato a rispettare questa "diversa" cultura. Ve lo
> immaginate ?
>
> Allora, ecco un esempio di come si informa il popolo italiano:
>
> http://www.rinnovabili.it/energia/nucleare-francia-spegnera-fessenheim-666/
>
>
<http://web.archive.org/web/20170413170715/http://www.rinnovabili.it/energia/nucleare-francia-spegnera-fessenheim-666/>

Dimenticavo, la tesi del sig.Hollande e' che sarebbe necessario ridurre
la generazione nucleare per fare spazio alle rinnovabili.

Ma siamo scemi ? Ammesso e non concesso che sostituire alla generazione
elettrica nucleare, la generazione da parte di rinnovabili (che in
sostanza significa eolico e fotovoltaico, con qualche integrazione da
biomasse - gia' discutibili per l'impatto sulla catena alimentare) vada
a ridurre le emissioni di CO2 (ricordiamo che la Francia dovrebbe
abbinare all'eolico e fotovoltaico un certo numero di centrali turbogas
... alla faccia delle emissioni di CO2 ...), per quale ragione invece il
sig.Holland non ha pensato di fare spazio alle rinnovabili soppiantando
una parte o tutto il consumo di carburanti importati per la trazione del
settore trasporti ?

Pensateci: usare le rinnovabili per sintetizzare carburanti elimina
totalmente il problema della variabilita' delle fonti eolico e
fotovoltaiche. E farebbe solo del bene alla bilancia dei pagamenti
francese. Ma possibile che tutti questi "verdi" puzzano lontano un
miglio di "petrolio" ? (se poi combiniamo con lo spazio fatto agli arabi
anche come migranti ... arabi che notoriamente hanno una notevole fetta
della produzione petrolifera, viene veramente da domandarsi:

"Ma ci fanno o ci sono ?"
Memmeddu 13 Apr 2017 20:46
Roberto deboni scrive

>"Ma ci fanno o ci sono ?"

Ci fai, c fai........













Girare le palle, molto assai
Franz_aRTiglio 13 Apr 2017 20:54
Roberto Deboni DMIsr ci ha detto :

[cut di pippone INUTILE (mavà?) e riquotato (mavà?) ]

> Dimenticavo, la tesi del sig.Hollande e' che sarebbe necessario ridurre la
> generazione nucleare per fare spazio alle rinnovabili.

+ o meno quanto dicono tutte le menti illuminate del pianeta.

> Ma siamo scemi ?

Tu di sicuro, ma proseguiamo:

> biomasse discutibili per l'impatto sulla catena alimentare)

Dai ******* dimmi che condisci l'insalata con la colza, *******

> carburanti importati

tipo l'uranio ?

> per la trazione del settore trasporti ?

Ah no, il petrolio, entrambi di cui l'europa in primis e l'italia sono
produttori mondiali.. vai a pettinar le bambole, *******

> Pensateci: usare le rinnovabili per sintetizzare carburanti elimina
> totalmente il problema della variabilita' delle fonti eolico e fotovoltaiche.

Ma - che - ******* - dici ? variabilità ? ma sei deficente semplice o
con il botto ?

> E farebbe solo del bene alla bilancia dei pagamenti francese. Ma possibile
> che tutti questi "verdi" puzzano lontano un miglio di "petrolio" ?

lavati, ******* che qua l'unica cosa che puzza sei tu.

> (se poi combiniamo con lo spazio fatto agli arabi anche come migranti ...
> arabi che notoriamente hanno una notevole fetta della produzione
> petrolifera, viene veramente da domandarsi:

MA CHE ******* STAI DICENDO ?

> "Ma ci fanno o ci sono ?"

ma sei scemo semplice o col botto ? BUUUUUM !!!!!


<https://postimg.org/image/3vsiqmlg1/>
Memmeddu 13 Apr 2017 21:35
Franz_aRTiglio scrive

>> biomasse discutibili per l'impatto sulla catena alimentare)

>Dai ******* dimmi che condisci l'insalata con la colza, *******


Se qualcuno non avesse reso il prodursi biodiesel in casa illegale...
Avrei già un serbatoio di decantazione in cortile e prodotti chimici strani...
Purtroppo viviamo in un mondo pieno di gente inutile (probabilmente pure io lo
sono, ma quando me ne accorgerò andrò ad abitare nel forno).
Il biocarburante sarebbe una cosa buona ma in Italia è illegale,causa aliquote.

Sarebbe bello se ogni famiglia si producesse il carburante per la macchina ecc
con l'olio fritto
El_Ciula 13 Apr 2017 22:02
Memmeddu ha scritto:

> Sarebbe bello se ogni famiglia si producesse il carburante per la
> macchina ecc con l'olio fritto
******* sai gli infarti?!
Soviet_Mario 14 Apr 2017 00:40
On 13/04/2017 20.54, Franz_aRTiglio wrote:
> Roberto Deboni DMIsr ci ha detto :
>
> [cut di pippone INUTILE (mavà?) e riquotato (mavà?) ]
>
>> Dimenticavo, la tesi del sig.Hollande e' che sarebbe
>> necessario ridurre la generazione nucleare per fare spazio
>> alle rinnovabili.
>
> + o meno quanto dicono tutte le menti illuminate del pianeta.
>
>> Ma siamo scemi ?
>
> Tu di sicuro, ma proseguiamo:
>
>> biomasse discutibili per l'impatto sulla catena alimentare)
>
> Dai ******* dimmi che condisci l'insalata con la colza, *******

orsù, questo non è il modo di interloquire. Se ti da così
fasti*****, metti un filtro e ahmen.

>
>> carburanti importati
>
> tipo l'uranio ?
>
>> per la trazione del settore trasporti ?
>
> Ah no, il petrolio, entrambi di cui l'europa in primis e
> l'italia sono
> produttori mondiali.. vai a pettinar le bambole, *******
>
>> Pensateci: usare le rinnovabili per sintetizzare
>> carburanti elimina totalmente il problema della
>> variabilita' delle fonti eolico e fotovoltaiche.
>
> Ma - che - ******* - dici ? variabilità ? ma sei deficente
> semplice o
> con il botto ?

e perché poi ? Sarà molto probabilmente il futuro dei
combustibili liquidi.
Che ha di strano il concetto di variabilità. Le fonti
rinnovabili sono tanto più variabili quanto più la scala
temporale e/o geografica si stringono.
Lo stoccaggio del surplus (originato off-peak da un
installato largamente sovradimensionato) in forme chimiche,
è uno tra i più efficaci, perché non esiste "autoscarica" e
la densità energetica dell'accumulo è molto alta, inoltre è
pratico anche da trasportare.

>
>> E farebbe solo del bene alla bilancia dei pagamenti
>> francese. Ma possibile che tutti questi "verdi" puzzano
>> lontano un miglio di "petrolio" ?
>
> lavati, ******* che qua l'unica cosa che puzza sei tu.
>
>> (se poi combiniamo con lo spazio fatto agli arabi anche
>> come migranti ... arabi che notoriamente hanno una
>> notevole fetta della produzione petrolifera, viene
>> veramente da domandarsi:
>
> MA CHE ******* STAI DICENDO ?
>
>> "Ma ci fanno o ci sono ?"
>
> ma sei scemo semplice o col botto ? BUUUUUM !!!!!
>
>
> <https://postimg.org/image/3vsiqmlg1/>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Franz_aRTiglio 14 Apr 2017 08:31
Nel suo scritto precedente, Soviet_Mario ha sostenuto :

> orsù, questo non è il modo di interloquire. Se ti da così fasti*****, metti
un
> filtro e ahmen.

Considerando quanto TU hai quotato, ci stò pensando seriamente, a
filtrarti.
androidino da tradate 14 Apr 2017 08:33
Roberto Deboni DMIsr <news@*****isienergie.it> ha scritto:
> On 13/04/17 20:28, Roberto Deboni DMIsr wrote:

> Dimenticavo, la tesi del sig.Hollande e' che sarebbe necessario ridurre
> la generazione nucleare per fare spazio alle rinnovabili.



Sei offtopic. Il subject è giornalistico. Usi il gruppo come
balcone x i tuoi proclami non richiesti. Vai a scrivere su
Facebook.


--
illuminismo e razionalità


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Soviet_Mario 14 Apr 2017 11:11
On 14/04/2017 08.31, Franz_aRTiglio wrote:
> Nel suo scritto precedente, Soviet_Mario ha sostenuto :
>
>> orsù, questo non è il modo di interloquire. Se ti da così
>> fasti*****, metti un filtro e ahmen.
>
> Considerando quanto TU hai quotato, ci stò pensando
> seriamente, a
> filtrarti.

fatti tuoi eh, non vedo come possa riguardarmi la cosa.
Ad ogni modo a volte quando uno indica la luna, c'è sempre
qualcuno che vede il dito. Nel caso specifico calza a pennello

--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Franz_aRTiglio 14 Apr 2017 11:20
Soviet_Mario <SovietMario@CCCP.MIR> ha scritto:
> On 14/04/2017 08.31, Franz_aRTiglio wrote:
>> Nel suo scritto precedente, Soviet_Mario ha sostenuto :
>>
>>> orsù, questo non è il modo di interloquire. Se ti da così
>>> fasti*****, metti un filtro e ahmen.
>>
>> Considerando quanto TU hai quotato, ci stò pensando
>> seriamente, a
>> filtrarti.
>
> fatti tuoi eh, non vedo come possa riguardarmi la cosa.

Strano, detto da chi si lamenta dei miei modi e non dei modi
molesti del deboni, con il quale invece pare andarci a
nozze.

> Ad ogni modo a volte quando uno indica la luna, c'è sempre
> qualcuno che vede il dito.

Strano, detto da quello a cui é stato appena fatto notare che si
lamenta della forma QUOTANDO DIM*****A, per tacere dei
contenuti.

> Nel caso specifico calza a pennello

Strano che tu dica questo senza accompagnarlo con un "cornuto!",
detto con un lungo, profondo muggito.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Soviet_Mario 14 Apr 2017 11:44
On 14/04/2017 11.20, Franz_aRTiglio wrote:
> Soviet_Mario <SovietMario@CCCP.MIR> ha scritto:
>> On 14/04/2017 08.31, Franz_aRTiglio wrote:
>>> Nel suo scritto precedente, Soviet_Mario ha sostenuto :
>>>
>>>> orsù, questo non è il modo di interloquire. Se ti da così
>>>> fasti*****, metti un filtro e ahmen.
>>>
>>> Considerando quanto TU hai quotato, ci stò pensando
>>> seriamente, a
>>> filtrarti.
>>
>> fatti tuoi eh, non vedo come possa riguardarmi la cosa.
>
> Strano, detto da chi si lamenta dei miei modi e non dei modi
> molesti del deboni, con il quale invece pare andarci a
> nozze.

guarda, lo leggo campionando a tratti, e sul NG di energie
alternative l'ho pure filtrato. Questo non significa che sia
giusto mettersi a insultare. Ti da fasti*****, filtralo e stop.

>
>> Ad ogni modo a volte quando uno indica la luna, c'è sempre
>> qualcuno che vede il dito.
>
> Strano, detto da quello a cui é stato appena fatto notare che si
> lamenta della forma QUOTANDO DIM*****A, per tacere dei
> contenuti.

continui a guardare il dito. Insultare (ossessivamente) la
gente è un tantino più grave che quotare a ******* di cane.
Circa i contenuti, ho commentato solo la parte che ho letto.
Il resto non l'ho letto, non mi pagano a pagina letta

>
>> Nel caso specifico calza a pennello
>
> Strano che tu dica questo senza accompagnarlo con un "cornuto!",
> detto con un lungo, profondo muggito.

che origine ha tutto questo livore ?
Mah
Cmq, famolo rapido e indolore, ci plonkiamo a vicenda, e amen.
A non rileggerci e buon proseguimento


>
>
> ----Android NewsGroup Reader----
> http://usenet.sinaapp.com/
>


--
1) Resistere, resistere, resistere.
2) Se tutti pagano le tasse, le tasse le pagano tutti
Soviet_Mario - (aka Gatto_Vizzato)


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Franz_aRTiglio 14 Apr 2017 13:02
Rompendo altre uova, Soviet_Mario ha ribaltafrittato :

>> Strano, detto da chi si lamenta dei miei modi e non dei modi
>> molesti del deboni, con il quale invece pare andarci a
>> nozze.
>
> guarda, lo leggo campionando a tratti, e sul NG di energie alternative l'ho
> pure filtrato.

Ricapitoliamo, lo avresti filtrato DI LA ma non DI QUA, dove invece
gli rispondi quotandolo integralmente, mi pare non ci sia altro da
aggiungere, e' chiaro come il sole.

> Questo non significa che sia giusto mettersi a insultare.

Quante uova hai usato per questa frittata ?

> Ti da fasti*****, filtralo e stop.

Hop !


>>> Ad ogni modo a volte quando uno indica la luna, c'è sempre
>>> qualcuno che vede il dito.
>> Strano, detto da quello a cui é stato appena fatto notare che si
>> lamenta della forma QUOTANDO DIM*****A, per tacere dei
>> contenuti.
> continui a guardare il dito.

Hop ! frittata, hop !

> Insultare (ossessivamente) la gente è un tantino
> più grave che quotare a ******* di cane.

Non fare la verginella, PRIMA quota decentemente POI permettiti di
fare le pulci a chicchessia, visto che a te di insulti non ne sono
ancora arrivati.

> Circa i contenuti, ho commentato solo la parte che ho letto. Il resto non
> l'ho letto, non mi pagano a pagina letta

Che scusa puerile ! fai le pulci al prossimo mentre sbandieri un
"faccio quel che mi pare e come mi pare", Bravo !

>>> Nel caso specifico calza a pennello
>> Strano che tu dica questo senza accompagnarlo con un "cornuto!",
>> detto con un lungo, profondo muggito.
> che origine ha tutto questo livore ?

Che origine ha tutto questo far le pulci al prossimo comportandosi IN
PRIMIS come un vero maleducato menefreghista ?

> Mah
> Cmq, famolo rapido e indolore, ci plonkiamo a vicenda, e amen.

Traduzione: "sgamato dopo un singolo post, mi ritiro alla chetichella".

> A non rileggerci e buon proseguimento

Compagno, ti annuncio che ho dolorosamente informato il commissario
del tuo comportamento, per il tuo bene ti verrà risparmiata l'onta
del processo e verrai spedito direttamente in siberia per 20 anni
20 di rieducazione, ove imparerai che ribaltare le frittate non è il
modo di confrontarsi col prossimo.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Sfruttamento delle energie alternative | Tutti i gruppi | it.discussioni.energie-alternative | Notizie e discussioni energie alternative | Energie alternative Mobile | Servizio di consultazione news.